Questo sito utilizza i cookies. Maggiori info

Aprire il corpo di Gheddafi, ovvero l’autopsia difficile di un corpo sociale

23 ottobre 2011 - di enrico pozzi

Misurata (Libia), 22 ottobre 2011. Alcune ore dopo l’uccisione di Gheddafi,  il portavoce del consiglio militare di Misurata, Fathi al-Bashaagha, dichiara che  l’autopsia sul cadavere «non verrà fatta nè oggi nè mai. Nessuno sta per aprire il corpo di Gheddafi»

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Contro la trasparenza del cittadino.

23 ottobre 2011 - di enrico pozzi

Ogni Sovrano auspica la trasparenza totale dei sudditi. Ogni suddito dovrebbe aspirare alla trasparenza totale del Sovrano. Il potere non abbia segreti, l’individuo goda del massimo di segreto possibile. Di fronte alla onnipotenza tendenziale del potere, al cittadino non rimane che difendere con la massima energia il suo diritto/dovere a nascondersi. L’impenetrabilità degli Arcana imperii [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Paranoia e potere [2]. L'Evasore Fiscale è il nuovo Nemico al servizio dello stato d'eccezione

15 ottobre 2011 - di enrico pozzi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Un altro libro da non leggere per capire Berlusconi

8 maggio 2010 - di enrico pozzi

Le prime righe funzionano. Prospero constata che Berlusconi è “il più importante politico della Seconda Repubblica”. Studiare la sua comunicazione “può contribuire a cogliere alcune regolarità della politica postdemocratica al di là di comode semplificazioni”. La categoria di “politica postdemocratica” non si capisce cosa voglia dire ma mette curiosità. La rinuncia alle “comode semplificazioni”  apre [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

la musica come oppio dei popoli? Torna “Privilege” di Peter Watkins

11 aprile 2010 - di enrico pozzi

Dopo più di 40 anni è possibile vedere di nuovo Privilege di Peter Watkins. Uscito in Inghilterra nel 1967,  ebbe vita brevissima nelle sale cinematografiche, e da decenni giravano solo edizioni pirata in vhs, di pessima qualità visiva e sonora. Il film racconta l’intreccio tra potere, costruzione del consenso, star system e musica pop. Il potere è [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Berlusconi taumaturgo e la prova del carisma. Vincere il cancro.

2 aprile 2010 - di enrico pozzi

Pensieri degni di Pasqua. Il 21 marzo scorso, in Piazza San Giovanni a Roma, Berlusconi promette che sconfiggerà il cancro. Sembra solo un’altra manifestazione di megalomania paranoidea, per di più offensiva verso la sofferenza reale di milioni di persone nel nostro paese. Ma questa lettura è superficiale. Nell’affermazione di Berlusconi c’è tutta la logica profonda [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Obama e l’hamburger. Ovvero i dilemmi alimentari del corpo populista.

26 marzo 2010 - di enrico pozzi

Obama ha due corpi, ma questa volta Kantarowicz quasi non c’entra. Il primo corpo è quello del leader populista che incarna lo schema corporeo ideale di un popolo perfetto: magro, slanciato, muscoloso, agile, levigato, glabro,  jogging, nuoto, basket. Quasi uno si dimentica il colore della pelle.  

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

L’economista e il rasoio di Ockham. Laude.

19 marzo 2010

Adesso tutti a dare addosso agli economisti. Intelligenze eccelse come il Colbert della Valtellina Tremonti o come il Pastore Tedesco di San Pietro.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Tradimenti dei chierici [2]. Belpoliti doppio di Berlusconi

17 novembre 2009

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Obama signore delle mosche, ovvero Belzebu alla Casa Bianca.

4 luglio 2009

Il potere merita il delirio paranoico. 53 milioni di pagine Google per “Obama kills a fly”, accaduto il  16 giugno. La voce del popolo non mente. Ha sentito che quel modestissimo evento nasconde una verità terribile. Cerca risposte, ma non le trova. Io ho capito, e voglio dire quello che ho capito.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed