Questo sito utilizza i cookies. Maggiori info

Serena Danna, David Weinberger, Too big to know. Avere tutte le parole del mondo riduce al silenzio.

26 gennaio 2012 - di Enrico Pozzi

L’impossibilità di dimenticare generata dal Web e dagli archivi elettronici non riguarda solo le vite personali. Alle nostre identità è concesso sempre meno il sollievo dell’oblio e della palingenesi verso un altro sé o un altro nome. Lo stesso però vale per altre attività umane, ad es. l’attività scientifica e la scrittura. È Serena Danna [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Obama signore delle mosche, ovvero Belzebu alla Casa Bianca.

4 luglio 2009

Il potere merita il delirio paranoico. 53 milioni di pagine Google per “Obama kills a fly”, accaduto il  16 giugno. La voce del popolo non mente. Ha sentito che quel modestissimo evento nasconde una verità terribile. Cerca risposte, ma non le trova. Io ho capito, e voglio dire quello che ho capito.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Strategie per gestire (in)felicemente la catastrofe. (1) Colpa collettiva e capro espiatorio nel terremoto d’Abruzzo

23 aprile 2009

 

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

paranoia (1). Immaginiamo complotti per colpa della morte di dio?

21 dicembre 2007

  Lo pretende Karl Popper, in qualche paginetta di Conjectures and Refutations. “La teoria sociale della cospirazione non è altro che una forma di [...] teismo, di una fede in divinità i cui capricci e desideri governano ogni cosa. Deriva dall’abbandono di Dio e dalla conseguente domanda: Chi c’è al suo posto? Questo posto viene [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed