Questo sito utilizza i cookies. Maggiori info

Autismo e antiscienza. Il giudice new age (?) se la prende col vaccino antipolio

18 aprile 2012 - di enrico pozzi

Nel 2004, B. V., 4 anni, effettua a Savona la vaccinazione antipolio. Secondo i genitori poche ore dopo già comincia a manifestare i sintomi dell’autismo. Nei giorni e negli anni successivi l’autismo esplode, fino al riconoscimento di una invalidità totale. I genitori ritengono che il vaccino sia stato la causa della sindrome autistica e avviano [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Ancora sulla vicenda di Marcello Basili. Un piccolo ma perfetto esempio di discorso paranoico.

22 febbraio 2012

 Il 1 febbraio scorso, sul Corriere della sera, Giovanni Bianconi pubblica un articolo su un tal M. B., ex BR ora professore associato, che ha chiesto per vie legali all’archivio Flamini di rendere inaccessibile on line il riferimento al suo passato in nome del diritto all’oblio ( http://bit.ly/w2bnow ).  Mi chiedo il perché di quelle iniziali, [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Manhattan Transfer [1]. Occupy Wall Street

5 dicembre 2011 - di enrico pozzi

New York, 3 novembre 2011.  Zuccotti Park Ray Kachel arriva allo Zuccotti Park da Seattle. Ha  53 anni. Da 3  anni non lavora più. Progressivamente ha venduto tutto: i 3 Mac, la collezione di 1000 film, Final Cut Pro che gli serviva per il suo lavoro da montatore. Gli rimane solo il telefono per tweettare, [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

paranoia e potere (1). Quando si riesce a governare solo con le emergenze.

9 novembre 2011 - di enrico pozzi

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

la paranoia del mio nemico è sempre più paranoica della mia. A proposito di un altro articolo di Carlo Galli

3 luglio 2009

Per sua grandezza e nostro sfortuna Carlo Galli – mi si dice: docente di Storia delle Dottrine politiche a Bologna – non smette di pensare. In un ovviamente pensoso articolo (“Se l’avversario torna nemico”, Repubblica, 2 luglio), si avventura sul terreno scivoloso della coppia amico/nemico dello ovviamente “inquietante” Carl Schmitt, e sull’ancora più scivolosa trasformazione [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

paranoia (1). Immaginiamo complotti per colpa della morte di dio?

21 dicembre 2007

  Lo pretende Karl Popper, in qualche paginetta di Conjectures and Refutations. “La teoria sociale della cospirazione non è altro che una forma di [...] teismo, di una fede in divinità i cui capricci e desideri governano ogni cosa. Deriva dall’abbandono di Dio e dalla conseguente domanda: Chi c’è al suo posto? Questo posto viene [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed