Questo sito utilizza i cookies. Maggiori info

I social media possono aiutare a prevedere le epidemie? Presto Google ci guarirà

Il 16 febbraio un team di epidemiologi si è riunito all’Harvard Medical School di Boston in occasione dell‘International Conference on Digital Disease Detection. Si è discusso dei progressi nel tracciamento online delle malattie in relazione anche all’affidabilità delle comunicazioni informali e alla loro effettiva  capacità predittiva rispetto all’insorgere di focolai reali.

Intanto la correlazione osservata in passato tra le ricerche online sull’influenza e il numero di persone che si presentavano all’ospedale ha portato alla nascita di uno strumento, Google Flu Trends, in grado di allertare le strutture sanitarie in vista di affluenze eccezionali.

A quando la scoperta che Google guarisce?

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Attualmente non sono presenti commenti per questo articolo.

Lascia un commento

Invia ad un amico

Usa il form sottostante per segnalare questo articolo via mail