Questo sito utilizza i cookies. Maggiori info
  • anonimo

       

    La causa e gl' effetti

    Un pamphlet anti massonico pubblicato a Roma nel 1801 sintetizza i temi e la retorica del discorso politico paranoico.

    PDF
  •   

    Cinque mesi di complotti

    Attraverso i titoli dei quotidiani, il discorso paranoico nello scontro politico italiano (luglio - novembre 1994).

    PDF
  • Richard H. Hofstadter

    È uno storico statunitense di matrice liberal tra i più interessanti del dopoguerra. Ha insegnato a Cambridge e alla Columbia University. Tra i suoi scritti più significativi, segnaliamo The Age of Reform, The American Political Tradition, e in particolare Anti-Intellectualism in American Life. Sul tema delle matrici sociali del discorso politico paranoide, si veda anche The Pseudo-Conservative Revolt,  in The New American Right, a cura di Daniel Bell, New York, 1955 (nuova ed. ampliata: The Radical Right, New York, 1963), ma ora in The Paranoid Style ..., cit.
     

    Lo stile paranoide nella politica americana

    Il saggio classico che ha introdotto il concetto di «stile» paranoide nell'analisi del discorso politico.

    PDF
  • Enrico Pozzi

      È sociologo (Università di Roma) e psicoanalista (Società Psicoanalitica Italiana). Ha pubblicato Il carisma malato (Liguori, Napoli 1992), sulla setta del People's Temple e sul suicidio collettivo di Jonestown. Si occupa ora del corpo come costrutto sociale, e sta lavorando a un volume su tre corpi 'politici' dell'Italia contemporanea: Mussolini, Berlinguer e Moro.
     

    Ciberparanoia

    Il ruolo del discorso paranoico nella nascita di una comunità cyber progressista; la folie à plusieurs paranoica come matrice delle formazioni sociali.

    PDF
  • Roda Coffin alias Franco Fido

    grande studioso di Ruzante e Goldoni, per molti anni professore a Brown e Harvard.

    Chanson de la Déconstruction

       

    PDF
  • Consuelo Corradi

     Ha studiato sociologia a Boston e a Roma, dove ha conseguito il dottorato in Teoria e ricerca sociale. Esperta in teoria sociale ed in epistemologia, ha approfondito in particolare le metodologie qualitative applicate alla ricerca pubblicando tra l'altro su questi temi Il metodo biografico come metodo ermeneutico (Milano, 1988) e Lo sguardo e la conoscenza (Milano, 1993).

    Moana e l'incanto del limite

    Le categorie politiche e etiche si confondono nella rappresentazione sociale della morte di una pornostar.

    PDF
  • Folco Cimagalli

    È laureato in sociologia a Roma con una tesi sulle funzioni politiche delle categorie simboliche analizzando in particolare le rappresentazioni del puro e dell'impuro nel fascismo. Ha collaborato ad una ricerca promossa dal CNR sull'impatto sociale della comunicazione del rischio tecnologico.

    La doppia emme di Girolimoni

    Nel Fascismo nascente, un serial killer violenta e uccide alcune bambine; le rappresentazioni della stampa materializzano in Girolimoni l'impensabile 'mostruosità' di Mussolini.

    PDF
  • Bruno-Nassim Aboudrar

    Storico dell'arte, è stato stagiaire presso l'Accademia di Francia a Roma. Lavora sui rapporti epistemologici tra estetica e psichiatria nascente.

    L' inutile bellezza: Pinel e I'Apollo Pizio

    Il ricorso alla bellezza nella psichiatria nascente ne mostra i paradossi epistemologici, e il suo tentativo di risolverli attraverso categorie estetiche.

    PDF
  • Consuelo Corradi

    Ha studiato sociologia a Boston e a Roma, dove ha conseguito il dottorato in Teoria e ricerca sociale. Esperta in teoria sociale ed in epistemologia, ha approfondito in particolare le metodologie qualitative applicate alla ricerca pubblicando tra l'altro su questi temi Il metodo biografico come metodo ermeneutico (Milano, 1988) e Lo sguardo e la conoscenza (Milano, 1993).

    Donna

      

    PDF
  • Ileana Taddei

    È psichiatra, geriatra e analista di gruppo (SIPAG).

    La stanza del gruppo

      

    PDF