Questo sito utilizza i cookies. Maggiori info

Street art, ghosts of the crisis, and charismatic madness. Jim Jones’s stickers in the streets of Rome

4 ottobre 2013 - di enrico pozzi

Sequential waves of stickers bearing a Jim Jones’s photo have been flooding many squares and streets in downtown Rome. Reverend Jim Jones was the founder, and the terminal angel of death, of the People’s Temple, a Californian sect-church which committed suicide with a cyanide-laced soft drink on November 18, 1978. The ritual of self-destruction took [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Street art, fantasmi della crisi e carisma impazzito. Gli sticker di Jim Jones nelle strade romane.

19 settembre 2013 - di enrico pozzi

A ondate successive, sono apparsi nelle piazze e strade romane gli sticker con una foto classica di Jim Jones. Il Reverendo Jim Jones era stato il fondatore, e poi l’angelo della morte, del People’s Temple, un setta-chiesa californiana suicidatasi con il cianuro il 18 novembre 1978 a Jonestown, la comune creata nel cuore della giungla [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

In a little girl’s sentence, the meaning of socialization, and of the quest for earth’s end

5 settembre 2013 - di enrico pozzi

Kulusuk, East Greenland. 210 inhabitants, 450 sled dogs, tall icebergs clogging the small harbour. S., a 6 year old non-Inuit little girl, strolls around with her sister and parents. Nearby, a newborn cries endlessly in a woman’s arms. S.’s mother wonders aloud:  ”poor little thing, who knows why he cries so much”. S., thoughtful: “Just born…, [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Nella frase di una bambina, tutto il significato della socializzazione e dell’andare ai confini del mondo

5 settembre 2013 - di enrico pozzi

Kulusuk, East Greenland. 210 abitanti, almeno 400 cani da slitta, gli iceberg a ridosso del porticciolo. S., una bambina di 6 anni, cammina con la sorella e i genitori. Un neonato in braccio ad una donna piange senza tregua. La madre di S. si chiede a voce alta: “poverino, chissà perché piange così”. S., pensosa: [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Essere minoranza sessuale in una cultura di cacciatori in crisi: a Reykjavik una mostra sugli LGBT in Groenlandia

4 settembre 2013 - di enrico pozzi

Nella Nordic House, all’interno del Municipio di Reykjavik, sul Pond, una potente mostra fotografica presenta 61 volti di partecipanti ai Gay Pride del 2011 e 2012, Nuuk, Groenlandia. Le foto sono di Jurgen Chemnitz, nell’ambito del progetto Gay Greenland. Questa mostra ne è la prima manifestazione su scala mondiale, e la prima rappresentazione forte dell’omosessualità [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Il ritorno del nonnismo. Perché sociologia e psicologia sociale non si occupano più delle caserme?

2 settembre 2013 - di enrico pozzi

a

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Pensiero modaiolo e rozzezza scientifica: Paolo Ercolani, i neuroni a specchio e il "gene altruista"

17 settembre 2012

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Ancora sulle mutilazioni genitali e la circoncisione. Paranoia, castrazione e pediatri USA.

29 agosto 2012

Tempi difficili per il pene. La sofferenza sociale e il dolore anomico dell’Io cercano nemici da combattere per acquietarsi. Pretesti per esportare l’ansia e tradurla in aggressività contro un potente qualcosa che ci vuole distruggere. E di mezzo ci va spesso proprio lui, il “fragile stelo di carne”, parola di Simone de Beauvoir nel Secondo [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Mutilazioni genitali rituali [1]. Le strane reazioni alla sentenza del Tribunale di Colonia

28 agosto 2012 - di enrico pozzi

Il 27 giugno scorso, il Tribunale di Colonia ha stabilito che la circoncisione di un minore per motivi religiosi è una lesione corporale a tutti gli effetti, e va vietata. ”Il corpo di un bambino viene modificato in modo duraturo e irreversibile con la circoncisione”: una mutilazione ingiustificata razionalmente, inflitta a un soggetto indifeso dalla famiglia [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed

Salvarsi dal fantasma del padre.

18 giugno 2012 - di enrico pozzi

Una famiglia moderna e politicamente corretta. Corpi sempre nudi, porte sempre aperte o tolte via, sincerità totale, trasparenza della pelle e della mente, sesso esplicito e a vista, il panopticon, l’Io casa di vetro. Il fratello maggiore va all’estero per uno scambio culturale. Lei comincia a ingrassare senza fine. Anni di analisi. Riesce ad avere [...]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • FriendFeed